XXIII World Congress of Neurology
XVII Congresso Nazionale SIRN
Amsterdam congress
Tumori testa-collo

Associazione tra dolicoectasia vertebrobasilare e spasmo emifacciale


Lo spasmo emifacciale ( HFS ) è spesso causato dalla compressione vascolare del nervo facciale.
La dolicoectasia vertebrobasilare (VBDE) può causare affollamento vascolare nello spazio limitato della fossa posteriore, aumentando la probabilità di compressione vascolare del nervo facciale.

È stata studiata la prevalenza di dolicoectasia vertebrobasilare in spasmo emifacciale.

È stata analizzata la presenza di dolicoectasia vertebrobasilare su immagini di risonanza magnetica 3.0 T in pazienti con spasmo emifacciale e soggetti di controllo; sono stati abbinati l'età, il sesso e l'ipertensione.
Sono stati valutati i fattori di rischio vascolare, tra cui diabete mellito, iperlipidemia, cardiopatia ischemica, ictus, e presenza di lacune.

In totale sono stati inclusi 310 pazienti con spasmo emifacciale e 310 soggetti di controllo.

La prevalenza di dolicoectasia vertebrobasilare è stata più alta nei pazienti con spasmo emifacciale ( 48/310, 15.5% ) rispetto ai controlli ( 10/310, 3.2% ), con un odds ratio ( OR ) di 5.82 ( P minore di 0.001 ).

Tra i pazienti con HFS, la presenza di vasi con compressione del nervo facciale è stata più frequente nei pazienti dolicoectasia-positivi ( 87.5% ) rispetto ai pazienti dolicoectasia-negativi ( 58.4% ) ( OR=4.99, P minore di 0.001 ).

I pazienti dolicoectasia-positivi avevano una più alta età media ( 58.8 vs 54.8 anni, P=0.03 ), nonché una maggiore frequenza di ipertensione ( OR=2.44, P=0.01 ) e una storia di cardiopatia ischemica ( OR=5.05, P=0.03 ) rispetto ai loro omologhi dolicoectasia-negativi.

In conclusione, la dolicoectasia vertebrobasilare è associata a spasmo emifacciale in una porzione di pazienti.
Dal momento che i fattori di rischio vascolare sono risultati più frequenti nei pazienti dolicoectasia-positivi, un'indagine sulla dolicoectasia vertebrobasilare e sui suoi fattori di rischio può aiutare a prevenire le complicanze vascolari. ( Xagena2016 )

Kim KJ et al, Parkinsonism Relat Disord 2016; 32: 54-59

Neuro2016



Indietro